Per gli amanti della poesia
 

versi1

ladecanadelbordello@gmail.com 12 Set 2016 19:13
era la canzone, quel pomeriggio
a divaricare l' ansia di un tempo
inadatto.
cosa fai? canto.
il mare ci bagnava le teste di nebbia -
senza le mani, così belle le carezze
raccolte attorno in schiuma, ovunque,
punti.
Pier 14 Set 2016 04:49
Il 12/09/2016 19:13, ladecanadelbordello@gmail.com ha scritto:
> era la canzone, quel pomeriggio
> a divaricare l' ansia di un tempo
> inadatto.
> cosa fai? canto.
> il mare ci bagnava le teste di nebbia -
> senza le mani, così belle le carezze
> raccolte attorno in schiuma, ovunque,
> punti.
>
è bello svegliarsi ridendo e cantando,
di gioia del vivere, di sognare, di sperare

Ma oggi la gente non canta, forse non più,
per sempre ...?
Ha troppi altoparlanti, grandi e piccoli,
e non sa che farsene
Mi sembrano candidati Nobel alla solitudine,
sofferenza, e innamoramento a termine....
Ladecanadelbordello 16 Set 2016 18:49
Il giorno mercoledì 14 settembre 2016 04:50:13 UTC+2, Pier ha scritto:
> Il 12/09/2016 19:13, ladecanadelbordello@gmail.com ha scritto:
>> era la canzone, quel pomeriggio
>> a divaricare l' ansia di un tempo
>> inadatto.
>> cosa fai? canto.
>> il mare ci bagnava le teste di nebbia -
>> senza le mani, così belle le carezze
>> raccolte attorno in schiuma, ovunque,
>> punti.
>>
> è bello svegliarsi ridendo e cantando,
> di gioia del vivere, di sognare, di sperare
>
> Ma oggi la gente non canta, forse non più,
> per sempre ...?
> Ha troppi altoparlanti, grandi e piccoli,
> e non sa che farsene
> Mi sembrano candidati Nobel alla solitudine,
> sofferenza, e innamoramento a termine....


@Pier

per lo più mi sveglio morta
innamorata delle mie dita onaniste
ma ho amori interminabili nel carnet.
la ringrazio per la lettura.
La Decana.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Per gli amanti della poesia | Tutti i gruppi | it.arti.poesia | Notizie e discussioni poesia | Poesia Mobile | Servizio di consultazione news.