Per gli amanti della poesia
 

A Silvia (quasi due secoli dopo)

pecco 23 Gen 2016 11:55
"Silvia rimembri ancora" scrisse per te Leopardi,
ma tu preferisci Moravia e semmai i leopardi,
"Silvia lo sai" scrisse molto tempo dopo Carboni:
no, non i carboni che il sei gennaio porta la Befana
e no che non voglio mica dire che sei tu la Befana
o meglio lo sei, ma solamente per quel che doni.

Cosa doni Silvia? Non gli scontati doni di Venere
che sembrano ******* e quasi sempre sono solo cenere:
quel che doni è la voglia di riprendere un discorso,
un discorso interrotto in un tempo che ormai è remoto
perché posso vivere la vita come se fosse un maremoto
ma se non mi fermo quel che poi proverò sarà rimorso.

E tu mi sai far fermare, anche solo per poter pensare
a come guadare, leggendolo dentro e fuori, questo mare
e il bello è che neanche tu ti rendi conto di quanto
sei diventata e sei importante per me che, stupito,
ti dedico questo strano scritto, assieme a un invito
a non arrenderti mai, perché vali e puoi davvero tanto.
cristina punto e basta 23 Gen 2016 19:41
Il giorno sabato 23 gennaio 2016 11:55:15 UTC+1, pecco ha scritto:
> "Silvia rimembri ancora" scrisse per te Leopardi,
> ma tu preferisci Moravia e semmai i leopardi,
> "Silvia lo sai" scrisse molto tempo dopo Carboni:
> no, non i carboni che il sei gennaio porta la Befana
> e no che non voglio mica dire che sei tu la Befana
> o meglio lo sei, ma solamente per quel che doni.
>
> Cosa doni Silvia? Non gli scontati doni di Venere
> che sembrano ******* e quasi sempre sono solo cenere:
> quel che doni è la voglia di riprendere un discorso,
> un discorso interrotto in un tempo che ormai è remoto
> perché posso vivere la vita come se fosse un maremoto
> ma se non mi fermo quel che poi proverò sarà rimorso.
>
> E tu mi sai far fermare, anche solo per poter pensare
> a come guadare, leggendolo dentro e fuori, questo mare
> e il bello è che neanche tu ti rendi conto di quanto
> sei diventata e sei importante per me che, stupito,
> ti dedico questo strano scritto, assieme a un invito
> a non arrenderti mai, perché vali e puoi davvero tanto.

Caspitina mr pecco!
Mi vien quasi voglia
di ribattezzarmi.
Chissà poi perché
nelle poesie degli
altri si cerca sempre
di trovare qualcosa
di personale,
è quasi come ritrovare
qualche briciola
sgattaiolata fuori
dal buchino di una tasca
appena scucita,
un filo conduttore
che ci riporta a casa.
Bella la tua Silvia.
pgm 24 Gen 2016 01:29
Il 23/01/2016 19:41, cristina punto e basta ha scritto:

>> E tu mi sai far fermare, anche solo per poter pensare
>> a come guadare, leggendolo dentro e fuori, questo mare
>> e il bello è che neanche tu ti rendi conto di quanto
>> sei diventata e sei importante per me

>>perché vali e puoi davvero tanto.

E' come dicea il ghibellin fuggiasco
quella ond'io attendo il come e il quando
del dire e del tacier

> Caspitina mr pecco!

> Chissà poi perché
> nelle poesie degli
> altri si cerca sempre
> di trovare qualcosa
> di personale

> un filo conduttore
> che ci riporta a casa.
> Bella la tua Silvia.

quoto

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Per gli amanti della poesia | Tutti i gruppi | it.arti.poesia | Notizie e discussioni poesia | Poesia Mobile | Servizio di consultazione news.